© 2019 Fronte Automobilisti Ticino. Realizzato da Online World Cibin

COSA FACCIAMO

Il Fronte Automobilisti Ticino (FAT) è un’associazione di categoria apartitica che difende gli interessi degli utenti della strada dalle ingerenze eccessive delle normative legali e da tutte le misure che sempre più penalizzano la liberà di movimento privata.

COSA ABBIAMO FATTO

Le principali battaglie condotte dal FAT ad oggi sono:

Diminuzione dell’importo dell’imposta di circolazione grazie al sostegno di tre ricorsi.

 

Il Fronte, attraverso il patrocinio gratuito, ha supportato il gruppo di cittadini intenzionato a protestare contro i continui aumenti dell’imposta. La Camera di diritto tributario del Tribunale di appello ha accettato il ricorso sulla modifica dell’imposta di circolazione 2017, imponendo così una variazione massima del 10%. I cittadini che hanno ricorso con il Fronte hanno così ricevuto un ristorno fino al 90% dell’aumento d’imposta. Questa battaglia legale e politica ha anche permesso di velocizzare la stesura del nuovo sistema di calcolo delle imposte di circolazione che vedranno una riduzione dell’importo totale prelevato entro i prossimi anni di 13 milioni.

Lotta contro l’aumento dei costi della benzina.

 

Il Fronte lotta attivamente contro gli aumenti delle imposte sul carburante ritenuti mezzo per spremere ulteriormente l’automobilista già tartassato da costi di ogni tipo.

Battaglia contro le società di incasso per multe provenienti dall’estero.

 

Il Fronte per primo ha denunciato e indaga attivamente sul comportamento ambiguo delle società di incasso che riscuotono presunte multe provenienti dall’estero. Nell’ultimo anno abbiamo già denunciato più casi al Ministero pubblico ed unitamente alla Sezione della Circolazione abbiamo segnalato alla giustizia federale le procedure fraudolente. Questo primo passo ha permesso di mettere in luce il fenomeno delle targhe clonate.

USTRA: velocità tratto A13

 

Il FAT, attivo nella lotta contro gli eccessivi limiti di velocità, ha ricorso al Tribunale Amministrativo Federale contro l’imposizione del limite di velocità sul tratto di strada dell’A13 tra Bellinzona Nord e Roveredo. Pur essendo stato respinto il ricorso, è stata impedita l'ipotesi di limitare l'intero tratto in via generalizzata a 80 km/h.

In favore dell’iniziativa “140 Km/h in autostrada”.

 

Membri del Fronte hanno militato nel comitato ticinese dell’iniziativa popolare federale volta ad aumentare i limiti di velocità in autostrada a 140 km/h, che in Ticino ha raccolto circa 10'000 firme.